chi-deve-iscriversi-al-sistri
novembre 15, 2015 SISTRI Nessun commento

L’obbligo di iscrizione al SISTRI riguarda tutti gli enti e le imprese che trasportano o raccolgono rifiuti pericolosi a titolo professionale. Sono compresi nell’obbligo di iscrizione anche tutti i vettori esteri che effettuano trasporto di rifuti entro il territorio nazionale o comunque in partenza dal territorio nazionale e anche coloro che praticano operazioni di recupero, smaltimento, trattamento, commercio e intermediazione di rifiuti speciali pericolosi, compresi i nuovi produttori.

Tutti coloro che non rientrano nelle categorie sopracitate non hanno l’obbligo di iscrizione e, qualora fossero iscritti, possono provvedere alla cancellazione dal SISTRI seguendo l’apposita procedura. La scadenza ultima per la cancellazione (per non pagare il diritto di iscrizione del 2016) è il 31/12/2015. In caso di mancata cancellazione entro la scadenza, si ha l’obbligo di pagare l’iscrizione annuale al SISTRI.

La mancata iscrizione al SISTRI per i soggetti aventi obbligo o il mancato pagamento del contributo di iscrizione annuo nei termini previsti, comporta il pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria.

Lo Studio Paolo Vinci offre consulenza per la gestione delle pratiche e formazione per tutto ciò che riguarda il SISTRI.

Written by Paolo Vinci